Organico docenti – Incontri al MIUR

Nelle giornate del 15 e 16 marzo si sono svolti due incontri sugli organici del personale docente. Il Miur ha illustrato le diverse prospettive derivanti dalle diverse possibili quantificazione delle risorse correlate alla trasformazione di quote di organico di fatto in organico di diritto.

Si tratta di dare attuazione alla legge di stabilità che prevede la stabilizzazione in organico di diritto dei tanti posti che sono attivi sull’organico di fatto. E’ uno di quei problemi su cui il Tesoro si è sempre intestardito a considerare in termini ragioneristici e non in termini di risorse finanziarie complessive. Gli avvenimenti dello scorso anno sono emblematici e non si devono ripetere; infatti dall’organico e dalla sua composizione sono legate le possibilità di garantire la continuità didattica ai ragazzi, con i consequenziali trasferimenti dei docenti che sono, per effetto dell’algoritmo sbagliato dello scorso anno, ancora fuori dai loro luoghi di residenza.

I segnali sono negativi, visto che le autorizzazioni sono ancora ferme al MEF, invece, secondo la UIL sarebbe necessario un elemento di discontinuità e di attenzione al mondo della Scuola per affrontare con distensione il nuovo anno scolastico e dare le giuste risposte ai tanti che sperano di raggiungere sedi di servizio compatibili con le aspettative personali e professionali dopo i danni generati dall’ormai famigerato Algoritmo.

Visite: 53letture