Incontri al MIUR del 5 marzo 2019: O.M. mobilità

L’ordinanza ministeriale sulla mobilità e un’informativa sulle pensioni “quota 100” sono stati gli argomenti trattati nell’incontro tra le organizzazioni sindacali e i rappresentanti del MIUR.

All’incontro hanno partecipato P. Proietti, A. Lacchei, M. Panzieri e P. Pizzo

L’ordinanza ministeriale, in via di emanazione, stabilisce le date di presentazione delle domande:

Docenti: dall’11 marzo al 5 aprile 2019

Docenti Licei Musicali: dal 12 marzo al 5 aprile (modalità cartacea)

Personale ATA: dal 1° al 26 aprile

Personale educativo: dal 3 al 28 maggio

L’impianto dell’ordinanza recepisce le modifiche del contratto integrativo che ha superato definitivamente la titolarità di ambito, infatti, da quest’anno, si potranno scegliere scuole, distretti, comuni e province.

In particolare, al comma 6 dell’art. 9 si chiarisce che nel caso una provincia comprenda comuni isolani, questi sono esclusi dai distretti di appartenenza e raggruppati dopo l’ultimo distretto della stessa provincia sotto la dicitura “isole della provincia”. Tale scelta è stata determinata dalla volontà di evitare l’attribuzione di sedi nelle isole a chi esprime il distretto.

La UIL Scuola, coerentemente con la nota a verbale allegata al contratto integrativo sulla mobilità, ha ribadito la richiesta di consentire a tutti i docenti del terzo anno FIT di poter presentare la domanda e di muoversi con il proprio punteggio. L’assenza di questa scelta rischia di penalizzare i docenti già di ruolo che potrebbero aspirare a trasferirsi sui posti oggi vacanti ma non disponibili per la mobilità e gli stessi docenti del terzo anno FIT costretti alla permanenza sull’attuale posto occupato o sulla provincia scelta.

Dopo la firma pubblicheremo il testo integrale dell’ordinanza.

Visite: 170letture