Basta attendere, i precari della scuola vanno stabilizzati!!!

L’emergenza Coronavirus ha profondamente coinvolto e stravolto il mondo della scuola. Tutti i lavoratori dei vari profili sono costretti a lavorare in modo non congeniale da casa e con grande difficoltà. La VERA SCUOLA è in presenza! La Uil Scuola Napoli e Campania , da sempre vicina ai precari, in particolare a quelli storici che da anni hanno permesso alle scuole statali di funzionare e che, anche in questo momento, pur non avendo nessuna certezza del loro futuro, continuano a svolgere con dedizione, cura e grande professionalità il loro compito, ritiene, ora più che mai, che non sia più possibile rinviare. Occorre immediatamente dare il via a una procedura STRAORDINARIA per soli titoli e servizio che consenta a coloro che hanno tre o più anni di servizio nella scuola statale di essere stabilizzati dal prossimo settembre. D’altronde sono già autorizzati 24000 posti destinati ai precari! È necessario dare stabilità ai precari di ogni profilo: non solo Docenti ma anche Ata. Bisogna far riferimento alle reali esigenze delle Istituzioni Scolastiche, attraverso un nuovo sistema di determinazione degli organici ATA che tenga conto della complessità delle strutture (spazi, aule, laboratori, palestre, piani). Occorre stabilizzare i facenti funzione storici che da anni svolgono il lavoro altamente professionale dei DSGA e introdurre a regime e in maniera sistematica gli Assistenti Tecnici nei Circoli Didattici e negli Istituti Comprensivi. Sono figure indispensabili in scuole sempre più digitalizzate e che, in questo frangente, vista l’emergenza, necessitano di modi diversi di far didattica. La scuola ha bisogno di stabilità. Tutti i precari che da anni consentano il normale funzionamento delle scuole statali vanno stabilizzati attraverso procedure semplificate e non ad ostacoli. È un loro diritto e ancor di più un dovere dell’Amministrazione. Lavoriamo insieme affinché tutto possa “andar bene”!!!!

Napoli, 11 aprile 2020 La Segreteria Regionale

Visite: 53letture